Botulino

L’iniezione di tossina botulinica è indicata per la rimozione di rughe in alcune specifiche zone del volto e anche per risolvere molte altre problematiche quali ad esempio l’iperidrosi (eccessiva sudorazione ). Oggi rappresenta il trattamento più richiesto poiché è una delle poche procedure di medicina estetica così efficace che abbia minima o nulla invasività e risultati straordinari

BOTULINO NAPOLI
Il Dr. Raffaele Castaldo è specializzato in trattamenti di botulino a Napoli. La tossina botulinica, , è sicuramente tra le procedure più praticate al mondo per motivi estetici, sebbene molti ne abbiano ancora paura!

CHE COS’E’ IL BOTULINO®
La tossina botulinica, è una neurotossina che viene utilizzata come farmaco, grazie alle sue capacità di ridurre il potenziale contrattile dei muscoli. Inizialmente il suo uso era esclusivamente per il trattamento di patologie, quali: l’acalasia esofagea, i tic muscolari, lo strabismo, etc. Agli inizi degli anni 80, quando furono chiari i suoi “fantastici” effetti sull’invecchiamento facciale, iniziò l’utilizzo di questo farmaco anche nel campo dell’estetica.

QUANDO BISOGNA UTILIZZARE LA TOSSINA BOTULINICA
L’invecchiamento del III superiore del viso (fronte e zona perioculare) è legato ad una progressiva perdita di elasticità della cute, pertanto, dopo la contrazione della muscolatura frontale e/o peri-orbitaria è possibile notare la comparsa, progressivamente maggiore, di solchi cutanei in queste zone. L’infiltrazione del botulino nella fronte e nell’area perioculare ci permette di modulare il potenziale contrattile dei muscoli, e pertanto di ridurre la presenza di rughe. Quindi a partire dai 30 anni d’età, quando il tempo inizia a dar segno di se, è possibile effettuare le infiltrazioni. Il trattamento con botulino è anche utilizzabile a scopo preventivo, ovvero per evitare la successiva comparsa delle rughe. Queste infatti sono legate all’azione dei muscoli, e la loro precoce neuromodulazione ci permette di evitarne la comparsa.

COME SI INFILTRA
La procedura è piuttosto rapida ed indolore, ma è essenziale prima di tutto stabilire un dialogo con il chirurgo che effettuerà l’infiltrazione. Prima di un trattamento di botulino a Napoli, il professor Rauso, esamina attentamente il viso della paziente per concordare con lei il risultato da raggiungere a seconda delle sue esigenze. Il passo successivo consiste nel preparare il prodotto da iniettare, in quanto la tossina botulinica non viene venduto pronto per l’uso, ma in forma solubile, e quindi, il medico deve diluirlo con una quantità di liquido (anestetico locale o soluzione fisiologica) variabile; in base alla diluizione utilizzata (ovvero in base a quanto liquido si aggiunge) è possibile non solo avere risultati differenti ma anche utilizzi differenti. Generalmente l’infiltrazione avviene tramite aghi di piccolissimo calibro, simili a quelli utilizzati per la mesoterapia, in punti specifici, in base al risultato che si desidera ottenere; appena terminata la procedura potrebbero comparire dei piccoli pomfi sull’area infiltrata per circa 15 minuti, che non sono altro che il prodotto che deve essere lentamente assorbito: è assolutamente vietato massaggiare questi bozzetti per farli andar via prima, in quanto il massaggio potrebbe far diffondere la tossina botulinica in aree dove non sia desiderato il suo effetto. Nelle prime ore successive al trattamento con botulino è, altresì, necessario evitare di avvicinarsi a grosse fonti di calore come le lampade solari, le saune, etc, per evitare di far defluire il botulino in aree dove non è stato infiltrato.

RISULTATI DI UN TRATTAMENTO DI BOTULINO A NAPOLI
Dopo essersi sottoposti a un trattamento di botulino a Napoli, bisogna attendere qualche giorno per apprezzarne i risultati. Dopo circa quattro giorni si inizierà a percepire il cambiamento in termini di distensione delle rughe, ma il massimo effetto si apprezzerà non prima di 3 settimane e rimarrà costante per altri 2 ulteriori mesi, per poi diminuire lentamente in altri 3 mesi circa in base al dosaggio utilizzato (50U o 100U). Da ciò si evince che Il miglioramento della regione frontale (rughe della fronte e glabellari) e peri-oculare (zampe di gallina) grazie al botulino è un risultato che ha una durata di 6 mesi o più (sempre in base alla posologia, ovvero la quantità di unità, infiltrate), trascorsi i quali è possibile ripete il trattamento in totale sicurezza. Nel caso in cui non si desidera ripetere l’infiltrazione, ricompariranno pian piano le rughe pre trattamento.

CHE RISCHI SI CORRONO
Sebbene ci sia una gran paura legata alla tossina botulinica, quest’ultimo è uno tra i prodotti più sicuri al mondo, se utilizzato da mani esperte. La quantità di lavori scientifici a riguardo della sicurezza di tale sono innumerevoli, e soprattutto si tratta di una procedura a tempo determinato. La maggior parte dei pazienti ha paura di un effetto “paralizzante”, che renderebbe lo sguardo finto, ma ciò avviene solo se espressamente richiesto; un personaggio televisivo, ad esempio, ripreso da 6 telecamere diverse, che non desidera far notare le rughe, naturalmente avrà bisogno di una quantità di tossina botulinica tale da bloccare la maggior parte della mimica facciale, raggiungendo un buon risultato “televisivo”, ma poco naturale. Nella pratica quotidiana, la quantità da utilizzare viene concordata col paziente in base al risultato a cui si ambisce; la tossina botulinica, se ben usato, garantisce risultati assolutamente naturali.

ALTRI UTILIZZI DEL BOTULINO
Molti pazienti che si recano dal dottor Castaldo per un trattamento di botulino a Napoli, non necessitarmene hanno l’esigenza di trattare le rughe del viso, perché tale farmaco, ormai da tutti ritenuto un farmaco sicuro, viene utilizzato in medicina estetica par vari scopi quali:

Prima e Dopo L'Intervento

Contatta subito il
Dr. Raffaele Castaldo!

Richiedi Informazioni o Prenota una Visita

Accetto i termini della privacy del sito.

Ultimi Post Dal Blog