Lipofilling Napoli

Il lipofilling è una procedura chirurgica che serve a dare volume a distretti anatomici che lo hanno perso mediante l’utilizzo di grasso autologo. Ad oggi rappresenta la migliore soluzione quando ci si trova di fronte ad aree anatomiche “svuotate” da ripristinare in modo armonico

COS’E’ IL LIPOFILLING?
Il Lipofilling è una procedura chirurgica che ha lo scopo di rimuovere l’ adipe (grasso) dalle zone dove si è depositato in eccesso per riposizionarlo nelle zone dove invece si è avuto un suo riassorbimento.

CANDIDATI AL LIPOFILLING FACCIALE
L’invecchiamento del volto è caratterizzato da una riduzione del volume dei cuscinetti adiposi facciali e caduta verso il basso dei tessuti. Questo porta inevitabilmente alla perdita di supporto dei tessuti del volto, che appaiono svuotati e cadenti conferendo al soggetto un aspetto stanco e segnato dal tempo.In quest’ottica una semplice procedura di lipofilling può dare risultati assolutamente naturali e scevri da ogni complicanza. Tuttavia è di fondamentale importanza la visita preliminare di un chirurgo esperto che possa valutare se effettuare il solo lipofilling oppure se vi è la necessità di associare un mini-lifting e/o procedure accessorie per migliorare l’estetica del volto.

COME AVVIENE L’INTERVENTO
L’intervento di lipofilling è piuttosto rapido e agevole, effettuabile in regime ambulatoriale, senza bisogno di ricoverarsi in clinica. L’anestesia sarà un’ anestesia locale con una blanda sedazione, il che evita stress e ansia per il paziente. Inizialmente viene allestito un disegno dal chirurgo per valutare l’area precisa di prelievo dove viene iniettata una soluzione contenente una modica quantità di anestetico (per evitare tossicità delle cellule di grasso da prelevare), con aggiunta di adrenalina (per un effetto vasocostrittore) in modo da ridurre al minimo la possibilità di comparsa di lividi nel post-operatorio. Una volta prelevato l’adipe questo andrà purificato in diversi modi, come ad esempio la centrifugazione, la decantazione, la sedimentazione, etc. Il grasso a questo punto potrà essere inserito in siringhe da 1 o 2 mL, e sarà pronto per essere iniettato nel viso come un vero e proprio riempitivo (filler). Va detto al paziente che comunque, una quota variabile di grasso trapiantato possa andare incontro ad un processo di riassorbimento fisiologico, pertanto il chirurgo avrà cura di iper correggere il difetto in modo che alla fine il risultato sia il migliore possibile. Questo ovviamente determinerà un riempimento che per i primi 10-15 giorni risulterà sovradimensionato rispetto alle reali necessità per poi normalizzarsi subito dopo.

AREE CHE E’ POSSIBILE TRATTARE
Con il lipofilling andiamo a creare un vero e proprio filler biologico (biofiller), sicuro e compatibile con l’organismo ricevente. Viene da se che l’adipe prelevato può essere utilizzato in qualsiasi distretto corporeo ove vi sia necessità di un aumento volumetrico. Nel corpo, per esempio, il grasso autologo è particolarmente indicato per risolvere problematiche quali il pectus exscavatum, piccoli difetti post mastoplastica additiva o liposuzione etc. Nel volto invece, dove le quantità di grasso richieste sono sempre minime, il lipofilling può agevolmente servire da riempitivo per le rughe naso-geniene, la regione malare e peri-oculare, per ridare volume a tempie scavate e per donare un aspetto del volto più salutare in quei pazienti dall’aspetto cachettico.

COSA ASPETTARSI NEL POST OPERATORIO
Nel post-operatorio, la cute risulterà distesa e ben volumizzata , con il giusto turgore tipico della piena giovinezza ma la cosa più bella sarà che, a distanza di pochi mesi si noterà addirittura un miglioramento della texture cutanea nell’area trattata, che si presenterà più luminosa, più idratata e levigata.
I risultati sono soggettivi e possono variare da persona a persona

Prima e Dopo L'Intervento

Contatta subito il
Dr. Raffaele Castaldo!

Richiedi Informazioni o Prenota una Visita

Accetto i termini della privacy del sito.

Ultimi Post Dal Blog